SEDE

... continua da Progetto di ristrutturazione della sede e bio-architettura
La questione è molto vasta e complessa: al di là di questi accorgimenti tecnici bisogna che affiniamo la nostra sensibilità per creare spazi in cui ci si senta a proprio agio. Lo studio della casa giapponese, in questo senso, è un affascinante richiamo alla semplicità e alla leggerezza non solo strutturali, ma anche per quanto riguarda la straordinaria flessibilità degli ambienti. Il rapporto con la natura, con la forma e la bellezza degli spazi sono temi cari all'uomo fin dall'antichità, basti pensare alla tradizione orientale del Feng-Shui o alle architetture del passato che mantenevano l'uomo in un contatto armonico con l'universo e con se stesso.

Oggi potremo chiederci come deve essere per noi un luogo ospitale.
È una domanda aperta. Per noi è stato importante osservare che tutti i sensi hanno il loro ruolo nella percezione delle qualità di uno spazio: camminare a piedi nudi, toccare le superfici di legno vivo e profumate, respirare insieme all'ambiente, cogliere il vibrare di luce e colori. Può essere una strada per stimolare la risonanza con un mondo interiore.

... indietro